Jasci

Brand design
Packaging

Lo scenario

Donatello Jasci è stato tra i primi viticoltori in Italia a dedicarsi al biologico: una scelta di vita ancor prima che di produzione, un percorso iniziato già nei primi anni ’80, quando il segmento di mercato bio era ancora ben lontano. A Dispenser viene affidato il restyling del marchio e della linea di vini rappresentativa.

L’intervento

Dispenser recupera per il pittogramma del logo un segno basico e altamente connotante come la foglia di vite, e sceglie alla stesso modo per le etichette un impianto di estrema semplicità grafica che rifletta la filosofia della cantina. Sulle stesse labels sceglie il quadrato come altro segno forte, a rappresentare la perfezione della natura terrestre, valore a cui la cantina si ispira da sempre con la sua produzione biologica. L’intera linea è quindi basata su semplici quadrati diversamente colorati e il nome del vitigno ben in evidenza sulle etichette trasparenti.

dettaglio etichette Jasci
etichetta Montepulciano d'Abruzzo DOC
dettaglio etichette Jasci
immagine servizio fotografico Jasci
Le nostre radici affondano in una terra straordinaria.
dettaglio etichette Jasci
immagine servizio fotografico Jasci
etichetta Montepulciano d'Abruzzo DOC
dettaglio etichette Jasci
Il biologico come valore assoluto.
immagine servizio fotografico Jasci
dettaglio etichette Jasci
etichetta Cerasuolo d'Abruzzo DOC Jasci
dettaglio etichette Jasci
Il luogo dove il vino si fa grande.
immagine servizio fotografico Jasci
dettaglio capsula Jasci
etichetta Chardonnay Histonium IGT Jasci
dettaglio etichette Jasci
immagine servizio fotografico Jasci
Il vino racconta la storia della nostra famiglia.
etichetta Cabernet Sauvignon Jasci
dettaglio etichette Jasci
etichetta Jasci Trebbiano d'Abruzzo DOC
dettaglio etichette Jasci